COMUNICAZIONE

Come comunicare con il tuo cane

Cagnolino ammonito

Al tuo cane manca solo la parola! È proprio il caso di dirlo vista le capacità che dimostra nello sfruttare gli altri canali di comunicazione disponibili: segnali olfattivi, visivi, acustici e mimici.

La comunicazione con il tuo cane quindi non solo è possibile, ma è un aspetto del vostro rapporto che puoi sviluppare per costruire con lui una relazione migliore. Per poterla sfruttare al meglio è importante prima di tutto comprendere i canali di comunicazione usato dal tuo cane.

Sicuramente abbaiare è la prima espressione con cui il tuo cane manifesta il suo stato emotivo, per esempio per chiamare aiuto o per ottenere cibo. È un canale di comunica-zione utilizzato soprattutto dai cuccioli e puoi notare come con il passare de tempo risulti sempre meno frequente nel tuo fedele amico.

Quello che invece è un canale sempre ben attivo è l’olfatto.
Molti e importanti messaggi quali il rango sociale o lo stato di ricettività genitale passano per questo canale. È il motivo per cui il cane ha la spiacevole abitudine di usare le tracce urinarie per segnalare il suo rango sociale di appartenenza!

Anche il linguaggio corporeo, soprattutto nel cane adulto, è un segnale molto esplicito delle sue intenzioni e del suo stato d’animo. Un’attenta osservazione della sua mimica facciale e soprattutto delle posture ti permetterà quindi di capire i suoi bisogni e le sue intenzioni. Comprendere questi messaggi è una dimostrazione importante per lui e ti dimostrerà sicuramente riconoscenza per questo.