Scopri tutti i prodotti JokiPlus

Divertimento e benessere in tanti golosi snack!

Le novità di jokiplus


Conosciamolo meglio

Dal branco alla vita in famiglia!

Il cane è un animale sociale e esprime una serie di comportamenti istintivi con cui si relaziona con l’ambiente che lo circonda. Molti di questi derivano dai suoi antenati lupi e si manifestano in modo evidente nella sua socialità, in particolare nell’idea di branco con cui abitualmente considera il gruppo di cui fa parte e le interazioni con gli altri. Questo istinto non si sposa di certo con una vita in casa ed è quindi il punto di partenza per educarlo, nel rispetto della sua natura, ad un atteggiamento più adeguato alla vita domestica.

Per farlo devi calarti nel ruolo del capobranco! Il tuo cane ti considera infatti come parte del branco e per accettare i tuoi ordini deve riconoscerti come capo. Per questo è importante stabilire subito questa gerarchia e fargli capire che tutte le persone della famiglia sono al di sopra di lui.

Per raggiungere questo scopo è importante per te sapere che il tuo cane adotta generalmente due tipi di comportamento. Il primo è istintivo e comprende le attività utili alla sopravvivenza come cibarsi o proteggere il padrone, il secondo è acquisito e riguarda quelle attività che il cane si abitua a fare in cambio di un premio.

Ricorda che anche il tuo cane si aspetta di far parte di un gruppo, che può essere la tua famiglia, ed è quindi stimolato a partecipare il più possibile alle attività familiari:accoglierlo nel "branco" della tua famiglia con i giusti rapporti gerarchici è il modo migliore per farlo sentire a suo agio e favorire una convivenza felice e serena.

Consigli sulla salute

La salute nasce dalla prevenzione

Un cane in salute è un compagno di giochi attivo e vivace e un amico fedele con cui passare momenti di piacevole divertimento. Prenderti cura del suo benessere è quindi il primo passo per un rapporto felice con lui.

Come fare? Informazione e prevenzione!

Prestando attenzione a questi due aspetti puoi favorire la sua salute ed evitare i disagi che potrebbero sopraggiungere in caso di malattia. Oggi, soprattutto grazie a internet, hai a disposizione molte fonti affidabili per essere un padrone bene informato e avere consigli su come mantenere in salute il tuo amico.

Di certo però questo non è sufficiente. La prevenzione, come per l’uomo, è fondamentale. Prima di tutto puoi effettuare tutte le vaccinazioni annuali previste e provvedere a tolettature regolari. Con le vaccinazioni puoi evitare malattie infettive, parassiti interni ed esterni, incidenti fisici, gravidanze indesi¬derate e persino malattie che ti potrebbero essere trasmesse. La tolettatura invece, interessando il cane dalla testa (cura degli occhi, delle orecchie, dei denti) alla coda (ghiandole anali), passando per il manto e per le unghie, ti aiuta a individuare piccoli fastidi e ad agire prima che possano trasformarsi in grandi problemi. Ricorda anche che se il cane è il migliore amico dell’uomo… il veterinario è il migliore amico del cane! Puoi rivolgerti a lui per ogni necessità e per effettuare visite di controllo periodiche (almeno un paio all’anno) per tenere sotto controllo l’animale e predisporre una serie di vaccinazioni specifiche per lui.

Jokiamo

Il gioco, tra benessere e apprendimento!

Giocare per imparare! Non è solo un consiglio, ma uno stile di vita da far seguire al tuo cane per assicurare il suo benessere e coltivare al meglio il vostro rapporto. Infatti è proprio attraverso il gioco che il cucciolo impara a comunicare e a relazionare con il mondo che lo circonda, creando i legami che lo accompagneranno durante la sua vita. Non solo, il gioco gli permette di svolgere l’attività fisica necessaria a mantenersi in forma.

Educazione, divertimento e salute: il gioco è tutto questo e molto di più!

È la natura stessa a suggerirlo. Già a partire dalle 3 settimane di vita, i cuccioli iniziano a giocare per sviluppare le loro capacità motorie, per confrontarsi con le situazioni ambientali e per riconoscere l’autorità di un “cane leader”.

Sempre attraverso il gioco un cucciolo mostra tolleranza, disponibilità, mancanza di aggressività o voglia di cooperare: è il suo canale principale di comunicazione. Imparare a giocare con lui significa imparare a capirlo e a “parlare” con lui, utilizzando il gioco anche per correggere eventuali comportamenti sbagliati o inclinazioni caratteriali. Come? Per esempio evitando di coinvolgerlo in giochi che prevedono lotta se già mostra un comportamento potenzialmente dominante evitando così problemi di aggressività nel futuro. Ricorda anche che nel gioco con il tuo cane sono molto importanti i giocattoli. Devi sceglierli pensando a come li utilizzerà il tuo cane e usarli come ricompensa per un comportamento corretto e obbediente. Proprio come uno snack!